Sport

Sport e handicap

Lo sport mette in comunicazione, unisce, incoraggia, promuove, rafforza, integra, mette in movimento, è cultura, rende uguali, entusiasma, è rispetto, libera endorfine. Lo stesso vale nello sport per disabili.

Lo sport non conosce ostacoli

Lo sport, a prescindere dalle condizioni, promuove la salute, migliora la forma fisica e rafforza l'autostima e la fiducia in se stessi. In particolare nello sport per disabili, l'attività fisica e il movimento hanno un effetto molto positivo su corpo, mente e spirito.

L'incontro nello sport apre agli sportivi con disabilità nuove strade per contatti sociali, attività per il tempo libero, amicizie, integrazione nella scuola e nel lavoro, e accettazione nella società e nell'opinione pubblica.

Ci impegniamo per mettere a stretto contatto lo sport di massa, quello di alto livello e la promozione delle giovani leve, per far sì che l'integrazione e l'inclusione vengano vissute in tutta la Svizzera attraverso lo sport.

PluSport lavora secondo i principi della Carta etica di Swiss Olympic e si riconosce nella Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità.

PluSport si impegna perché l'integrazione e l'inclusione attraverso lo sport diventino realtà. Qui trovate altri aspetti e argomentazioni interessanti in tedesco e francese.

PluSport permette a tutti di praticare uno sport e di partecipare. Per il tempo libero e le vacanze, il settore dello sport di massa propone una vasta offerta di sport di tendenza, tradizionali e popolari nei suoi club e nei campi sportivi. L'anno sportivo è caratterizzato da molti eventi particolarmente importanti e interessanti. Qui trovate informazioni e offerte in tedesco e francese.

Nello sport di alto livello puntiamo su catene di promozione costante. La promozione delle giovani leve e dei talenti è un aspetto chiave in particolare nello sport di competizione. Al centro ci sono l'assistenza e i successi sportivi dei nostri atleti dei quadri, oltre al loro invio a competizioni internazionali e paralimpiche. Qui trovate tutte le informazioni sullo sport di alto livello in tedesco e francese.

PluSport si concentra in particolare sulla promozione di giovani leve e club sportivi. Si mira a realizzare misure per lo sviluppo di nuove offerte sportive, la creazione di partnership, l'organizzazione di eventi e l'acquisizione di membri, talenti, monitori e responsabili. Qui trovate tutte le informazioni sulla promozione delle giovani leve in tedesco e francese.

Il Codice di condotta di PluSport si basa sui valori olimpici «Excellence – Friendship – Respect» (eccellenza, amicizia, rispetto) e sulla Carta etica nello sport, e contiene principi che descrivono come vogliamo comportarci da PluSport nel lavoro e in privato. È strutturato in modo pragmatico, presenta esempi concreti e contiene consigli pratici. Il contenuto fa riferimento alle raccomandazioni di Swiss Olympic per tutte le associazioni sportive.

Codice di condotta di PluSport

Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, Art. 30  

Art. 30 Partecipazione alla vita culturale, alla ricreazione, al tempo libero e allo sport

1. Gli Stati parte riconoscono il diritto delle persone con disabilità a partecipare parte su base di uguaglianza con gli altri alla vita culturale e prendono tutte le misure appropriate per assicurare che le persone con disabilità: 

  • godano dell'accesso ai materiali culturali in forme accessibili;
  • abbiano accesso a programmi televisivi, film, teatro e altre attività culturali, in forme accessibili;
  • abbiano accesso a luoghi di attività culturali, come teatri, musei, cinema, biblioteche e servizi turistici, e, per quanto possibile, abbiano accesso a monumenti e siti importanti per la cultura nazionale.

2. Gli Stati parte prenderanno misure appropriate per dare alle persone con disabilità l'opportunità di sviluppare e realizzare il loro potenziale creativo, artistico e intellettuale, non solo a proprio vantaggio, ma anche per l'arricchimento della società.

3. Gli Stati parte prenderanno tutte le misure appropriate, in conformità del diritto internazionale, per assicurare che le norme che tutelano i diritti della proprietà intellettuale non costituiscano una barriera irragionevole e discriminatoria all'accesso da parte delle persone con disabilità ai materiali culturali.

4. Le persone con disabilità hanno diritto, su base di uguaglianza con gli altri, al riconoscimento e al sostegno della loro specifica identità culturale e linguistica, ivi compresi la lingua dei segni e la cultura dei non udenti.

5. Al fine di permettere alle persone con disabilità di partecipare su base di uguaglianza con gli altri alle attività ricreative, del tempo libero e sportive, gli Stati parte prenderanno misure appropriate per:

  • incoraggiare e promuovere la partecipazione, più estesa possibile, delle persone con disabilità alle attività sportive ordinarie a tutti i livelli;
  • assicurare che le persone con disabilità abbiano l'opportunità di organizzare e sviluppare attività sportive e ricreative specifiche per le persone con disabilità e di parteciparvi e, a questo scopo, incoraggiare la messa a disposizione, su base di uguaglianza con gli altri, di adeguati mezzi di istruzione, formazione e risorse;
  • assicurare che le persone con disabilità abbiano accesso a luoghi sportivi, ricreativi e turistici;
  • assicurare che i fanciulli con disabilità possano partecipare, su base di uguaglianza con gli altri fanciulli, ad attività ludiche, ricreative, di tempo libero e sportive, anche nell'ambito del sistema scolastico;
  • assicurare che le persone con disabilità abbiano accesso ai servizi da parte di coloro che sono coinvolti nell'organizzazione di attività ricreative, turistiche, di tempo libero e sportive.